Il famoso Social Media ha rivelato un bug che ha comportato la condivisione di alcune posizioni degli utenti Twitter con un partner pubblicitario, anche se l’utente non aveva scelto di condividerli.

Il bug ha interessato solo una parte di utenti iOS di Twitter, dichiara la società, e da allora sono stati informati del problema. Gli utenti interessati avevano più di un account Twitter su iOS.  Twitter sostiene che potrebbe aver raccolto accidentalmente i dati di localizzazione per l’altro account sullo stesso dispositivo mobile, anche quando quegli account non hanno optato per la condivisione dei dati di posizione. Il social network erroneamente ha inviato i dati relativi alla posizione dei partner pubblicitari per un processo chiamato offerta in tempo reale, un processo che consente agli inserzionisti di pagare per lo spazio in base alle posizioni di determinati utenti. Twitter intendeva rimuovere i dati sulla posizione da ciò che ha inviato ai suoi partner ma non è riuscito a farlo. Queste informazioni sono state poi condivise durante il processo di offerta in tempo reale con un partner Twitter senza nome, ricevendo così i dati di localizzazione non autorizzati.

Twitter nota che nessuno dei dati era preciso, perché i dati erano già sfocati per mostrare solo un codice postale o città, assicurando agli utenti interessati che il partner che riceve i dati sulla posizione non ha ricevuto il proprio handle di Twitter o un identificatore univoco dell’account. “Non sarebbero stati in grado di determinare la tua identità. I dati sulla posizione non sono stati mantenuti dal partner”, afferma la società.

“Abbiamo risolto questo problema e stiamo lavorando per assicurarci che non si ripeta, abbiamo anche comunicato con le persone i cui account sono stati interessati a far loro sapere che il bug è stato corretto”. Siamo molto dispiaciuti che questo sia successo. Riconosciamo e apprezziamo la fiducia che riponi in noi e ci impegniamo a guadagnare questa fiducia ogni giorno”, ha dichiarato Twitter.

https://help.twitter.com/en/location-data-collection

Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
LinkedIn
YOUTUBE
YOUTUBE