Ennesima truffa tramite l’invio di sms per “sbloccare un pacco”, avvisa la Polizia Postale.

Si richiede di versare 2 euro per sbloccare un pacco in spedizione, inserendo tutti i dati della carta di credito”.

Inizia così l’SMS che sta arrivando sul dispositivo di tantissimi utenti.
“Come al solito la creatività e l’operatività dei criminali non conosce pause”, sottolineano gli esperti della Postale.
In queste ore la Polizia Postale ha individuato e avvisato di un nuovo tentativo di frode attraverso il cosiddetto fenomeno di smishing, termine che deriva dall’unione delle parole sms e phishing, dove l’ultimo termine indica la “pesca” dei dati.

Quasi sempre i cyber criminali sfruttano meccanismi psicologici, come l’urgenza o la possibilità di ottenere un vantaggio personale.

La Polizia Postale raccomanda sempre di non cliccare sui link indicati nei messaggi e di non inserire mai i propri dati personali a maggior ragione i dati delle nostre carte di credito.

https://www.commissariatodips.it/notizie/articolo/ondata-smishing-consegna-pacchi/index.html

Twitter
Visit Us
LinkedIn
Share
YOUTUBE
YOUTUBE