L’azienda statunitense leader nel settore dei navigatori, ha subìto un attacco hacker: gli sportivi di tutto il mondo che possiedono i dispositivi Garmin non possono connettersi, sincronizzare i loro dati con la piattaforma Cloud e la stessa Garmin è down con i propri call center e le email dei dipendenti.

L’azienda, secondo quanto si apprende, sarebbe oggetto di un attacco ransomware iniziato venerdì con i primi problemi segnalati dagli utenti. Le email dei dipendenti e i call center risultano fuori uso. Solo i canali social e il sito web sono raggiungibili.

Secondo gli esperti, l’attacco è basato sul ransomware “WastedLocker”, un malware che cripta i dati di un server e li rende inutilizzabili e che, una volta inoculato nei sistemi, blocca tutto costringendo le vittime a pagare un riscatto per ottenere il completo ripristino.

Il primo pensiero dell’azienda è stato quello di rassicurare la clientela sui dati di Garmin Connect registrati durante l’interruzione. Nonostante la piattaforma non sia accessibile ogni informazione è archiviata e al sicuro sui dispositivi stessi; alla prossima sincronizzazione tutto si regolarizzerà. «I servizi di SOS e messaggistica per i prodotti inReach sono pienamente funzionanti e non sono interessati dall’interruzione», precisa Garmin. «Questo include il sito MapShare e la pagina di risposte alle email». In merito ai nuovi clienti non c’è da preoccuparsi; appena i servizi saranno ripristinati potranno procedere con il caricamento dei dati su Connect. Comunque «non vi è alcuna indicazione che l’outage abbia interessato i dati dell’utente, incluse le attività, i pagamenti o altre informazioni personali».

Sul sito web ufficiale Garmin ha rilasciato la seguente comunicazione: «Stiamo riscontrando un’interruzione che riguarda alcuni dei nostri servizi, tra cui le app Garmin Connect. A seguito dell’interruzione, alcune funzionalità su queste piattaforme non sono al momento disponibili. L’interruzione interessa anche i call center dell’assistenza clienti e, di conseguenza, al momento non siamo in grado di ricevere chiamate, e-mail o avviare chat online. Stiamo lavorando per ripristinare i nostri sistemi il più velocemente possibile e ci scusiamo per l’inconveniente. Forniremo ulteriori aggiornamenti non appena questi saranno disponibili».

Su Twitter, l’ultimo post è un messaggio di scuse: «Vogliamo estendere le nostre più sincere scuse per l’inconveniente causato dall’interruzione per i nostri clienti»

 

https://www.corriere.it/tecnologia/20_luglio_27/garmin-sotto-attacco-hacker-milioni-dispositivi-bloccati-a2c6f1c4-cfe2-11ea-b6b4-c1fd88d9cdd9.shtml

https://www.garmin.com/it-IT/outage/

https://status.inreach.garmin.com/

 

Twitter
Visit Us
LinkedIn
Share
YOUTUBE
YOUTUBE