Sony ha annunciato un programma di Bug Bounty pubblico sulla PS4 in collaborazione con la piattaforma di sicurezza HackerOne. La sicurezza dei prodotti per la società è una parte fondamentale della creazione di esperienze straordinarie per la propria comunità e la collaborazione con la comunità di ricerca sulla sicurezza Sony è in grado di offrire e garantire un posto più sicuro dove giocare.

Tramite il PlayStation blog, il gruppo lancia così ufficialmente un nuovo programma di Bug Bounty dedicato alla sicurezza della console: scoprendo un bug sulla PlayStation 4 si può guadagnare fino a 50 mila dollari.
Il progetto è realizzato e portato avanti in collaborazione con HackerOne così, come già fatto in passato da gruppi come Nintendo, Twitter o Adobe, con l’obiettivo di creare un canale responsabile di disclosure che favorisca la remunerazione di chi fa emergere bug nel sistema che forniscono a un potenziale aggressore la possibilità di compromettere l’integrità, la disponibilità o la riservatezza dei prodotti, dei servizi o dell’infrastruttura informatica di Sony.

Il nostro team globale per la sicurezza delle informazioni sta lavorando duramente per proteggere le risorse, i servizi e i prodotti di Sony e la riservatezza delle informazioni dei clienti. Ma siamo sempre disposti ad accettare più aiuto. Riconosciamo il ruolo prezioso che la comunità di ricerca svolge nel migliorare la nostra posizione di sicurezza e accogliamo con favore l’opportunità di collaborare con voi.

La comunità di ricerca sulla sicurezza, i giocatori e chiunque altro è invitato a testare la sicurezza di PlayStation 4 e PlayStation Network. Il programma di Bug Bounty in atto stabilisce ricompense per vari problemi, inclusi quelli critici su PS4.

Maggiori informazioni sui dettagli esatti del programma sulla pagina HackerOne
https://blog.playstation.com/2020/06/24/announcing-the-playstation-bug-bounty-program/

Twitter
Visit Us
LinkedIn
Share
YOUTUBE
YOUTUBE