Waterloo Brewing, il produttore canadese di birre con sede in Ontario, ha dichiarato di essere stato vittima di un attacco informatico di social engineering che gli è costato circa 2,1 milioni di dollari.

La società afferma in un comunicato stampa del 21 novembre, che l’incidente è avvenuto all’inizio di novembre da parte “di una terza parte sofisticata” che ha rappresentato di essere il dipendente di un creditore della società e di aver richiesto il trasferimento di denaro dei fondi della società su un conto di terzi fraudolento.

Waterloo Brewing è venuta a conoscenza dell’incidente solo questa settimana, avviando immediatamente un’analisi di tutte le altre attività di transazione su tutti i conti bancari della società e una revisione dei suoi sistemi e controlli interni.

Come da comunicato: “La Società ha incaricato il proprio fornitore di servizi IT di terze parti di condurre un’indagine indipendente sui sistemi della Società e sta lavorando con i suoi revisori e la banca per garantire che siano state prese le misure appropriate per mitigare la possibilità di futuri eventi di simili attacchi informatici. Al momento, la Società non ritiene che i suoi sistemi siano stati violati o che qualsiasi informazione personale dei propri clienti sia a rischio.

La Società ha notificato alle autorità competenti, compresi i servizi di polizia locale, il Centro di analisi delle transazioni finanziarie e dei rapporti del Canada (FINTRAC) e la Rete per i crimini e l’applicazione degli Stati Uniti (FinCEN). La Società collabora con le autorità per lo svolgimento delle loro indagini, ove applicabile.

Ad oggi, la Società non ha recuperato nessuno dei circa CDN $ 2,1 milioni collegati al conto di terzi fraudolento. Mentre la Società sta attivamente adottando misure per recuperare i fondi, non vi è alcuna garanzia che tali misure comporteranno il ritorno di tutti o parte dei fondi indebitamente sottratti in modo tempestivo o del tutto.

La Società non si aspetta che questo incidente abbia un impatto significativo sulle sue attività future o influisca in altro modo sui suoi requisiti di liquidità a breve termine o sulle sue operazioni in corso”.

https://www.newswire.ca/news-releases/waterloo-brewing-identifies-cyberattack-800011316.html

Twitter
Visit Us
LinkedIn
Share
YOUTUBE
YOUTUBE