Questa ricerca meramente scientifica,
con abbondanti risorse bibliografiche,
ha il vantaggio di offrire uno dei primi
studi approfonditi ed esaurientemente 
documentati a tutti i lettori desiderosi di
sapere dove finiscono i dati rubati e perché
– soprattutto quelli a carattere economico
o medico – sono diventati così attraenti,
proponendo pure una gamma precisa dei
loro valori sul mercato, appoggiati da cifre
reali tratte dal deep/dark web sul valore
preciso di molti tipi di dati in funzione delle persone e dei paesi.

Dall’analisi sul ”prezzario” di tutti i tipi possibili di dati (dalla semplice carta di credito, in funzione del paese e della banca dov’è stata rilasciata, al fullx che include pure il codice PIN, sino ad exploits complessi nei sistemi di money-transfer) realizziamo subito quanto sono cospicui i ricavi dei criminali che operano nel settore.

In seguito, si analizzano i costi economici ed i rischi affrontati da ogni attore. Multe ed onta per la ditta vittima di una perdita di dati, mercato quasi senza rischio di migliaia di dollari ad operazione per i rivenditori di dati, ed invece numerosi problemi per gli acquirenti di dati rubati: possono ricavarne milioni o essere a loro volta vittime di un raggiro.

Il vantaggio dell’opera risiede nel farci capire che, per quanto illegale e complessa è questa attività, dipende anch’essa da un sistema di business arci-classico dove contano la fiducia tra il venditore e l’acquirente, le variazioni frequenti dei prezzi e quindi dei benefici possibili in funzione delle lingue, dei paesi, della macro-economia e di molti altri parametri. Affinando la ricerca, gli autori spiegano l’organizzazione sociale, molto complicata, dell’ecosistema del mercato illegale dei dati. In riassunto, questo volume farà senz’altro storia: pur senza riuscire l’impossibile – ovvero dare un’estimazione credibile delle perdite annue per l’economia reale direttamente

generate dal furto di dati – permette una prima documentatissima immersione in questo mondo criminale, facendoci capire i suoi modi di funzionare, i suoi modelli di interazioni, e la natura dei rapporti tra i suoi vari attori.

Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
LinkedIn
YOUTUBE
YOUTUBE